Introduzione

Quale rete a doghe scelgo? Qual è la migliore? Meglio le reti in acciaio o legno? Meglio doghe strette o larghe? Quanto influisce la rete sul supporto e sull’ergonomia del materasso? Queste sono alcune delle domande che ci facciamo più frequentemente. Di seguito cercheremo di fare un po’ di chiarezza sul mondo delle reti a doghe e sulle diverse varianti.

Guarda il video

Dopo aver letto il nostro articolo su quando e come cambiare il materasso si dà spesso poca importanza alla rete, ritenendola elemento marginale: si pensa che, seppur vecchia, possa ancora andare bene, che non influisca molto sul riposo e che il supporto venga fornito esclusivamente dal materasso. Per correttezza di informazione è giusto sapere che una rete non adatta può influire sulle caratteristiche del materasso, dando la sensazione che lo stesso sia più rigido o più morbido rispetto a quando è stato provato in negozio, fino a diminuire significativamente la vita dello stesso. Attualmente sul mercato si trovano molti tipi di rete, con strutture di legno o di metallo e con doghe larghe o strette, ammortizzate o regolabili. La rete, primo sostegno del nostro corpo e dei suoi movimenti durante la notte, è uno degli elementi fondamentali per un buon riposo: ci sostiene, si modella in base alla struttura corporea e completa il lavoro del materasso, assecondando le nostre curve fisiologiche. Insieme al materasso e al guanciale crea il sistema letto.

Partiamo dalla struttura: qual è la più indicata tra acciaio e legno?

La differenza tra i due materiali è puramente estetica e non influenza le caratteristiche tecniche ed ergonomiche della rete.

Il telaio in legno può essere apprezzato maggiormente  per chi preferisce lasciare la struttura in vista, armonia nei materiali, per questioni ecologiche e perché consente un maggiore scarico dei campi elettromagnetici.

Il telaio in ferro può avere un impatto alla vista più forte ma con alcuni piccoli accorgimenti e dettagli come ad esempio gli angoli stondati, la fascia alta e colori tenui come il grigio – anche una rete in ferro può diventare esteticamente gradevole e utilizzabile anche senza sommier. Di solito viene preferita nei casi in cui la stessa sia inserita all’interno del letto. 

Per quanto concerne il telaio, la caratteristica tecnica più importante è l’altezza, più il telaio è alto più la rete sarà robusta e supporterà adeguatamente le doghe.

In merito al legno, oggi si producono reti con doghe in faggio o in betulla… quale scegliere?

Importantissima è la scelta del legno utilizzato per le doghe.

Il faggio è il legno più pregiato, più elastico, più resistente e quidni più duraturo nel tempo. Si riconosce dal colore più scuro.

La betulla invece, utilizzata per la realizzazione di reti economiche e molto spesso per le reti dei letti con il box contenitore a basso prezzo, durano meno nel tempo

E in merito alla dimensione delle doghe?

Di seguito le principali larghezze di doga:

Doga da 6,8 cm

La classica doga larga da 6,8 cm chiamata ortopedica, offre un supporto più rigido su tutta la superficie di appoggio.. E’ la cosiddetta doga universale, adatta a tutti i materassi compresi quelli a molle, più pesanti e più rigidi. Questa tipologia può prevedere anche, nella zona bacino, delle doppie doghe con cursori per la regolazione della rigidità che rendono la rete più ergonomica e rinforzata adatta a materassi a molle indipendenti e schiumati ma soprattutto a persone con un peso rilevante.

Doga da 3,8 cm

La sua particolare dimensione rende questo supporto molto ergonomico e, riducendo la distanza tra le doghe, garantisce un appoggio perfetto per il materasso. Queste doghe, anche con cursori per la regolazione della rigidità nella zona bacino, dispongono di porta doghe ammortizzati: questo consente un’ottimale ergonomia e un maggior confort nella zona spalle. Su questa struttura è consigliato un materasso schiumato (memory) o in lattice.

Il memory e il lattice infatti sono i materiali che più riescono ad adattarsi perfettamente a quello su cui sono poggiati, assorbendo tutte le caratteristiche peculiari della rete sottostante.

Doghe con piattelli: quali sono caratteristiche?

La nostra collezione comprende anche delle doghe con piattelli: questo tipo di supporto è in assoluto il più ergonomico, con una flessibilità pari a 360° per un adattamento perfetto alle curve del corpo. Lo stesso può essere utilizzato su tutta la superficie d’appoggio della rete o solo sulla zona spalla e bacino per un maggiore comfort. Anche nel caso della rete a piattelli consigliamo un materasso schiumato (memory) o in lattice.

Reti con e senza amortizzatori

Sono altresì da considerare altri elementi della rete: gli amortizzatori laterali. L’applicazione di tali supporti alla rete a doghe consente una maggiore “ammortizzazione” di tutto il sistema letto in quanto i supporti ammorbidiscono i movimenti del corpo e rendono rete e materasso un sistema che si adatta perfettamente al corpo della persona coricata.

Le reti a doghe senza supporti sono più rigide e statiche e forniscono un sostegno più deciso. In questo caso l’elasticità e la capacità di adattamento al materasso è data solo dalla curvatura della doga.

La scelta di applicare o no i supporti dipende principalmente dalle nostre preferenze e necessità personali o da particolari disturbi fisici.

Reti fissa, manuali o motorizzate

Un’ulteriore caratteristica che può essere presa in considerazione nell’acquisto di una rete da letto è la possibilità di avere una rete fissa, manuale o motorizzata.

La rete manuale permette di regolare manualmente l’inclinazione delle zone di testa e gambe. Ottima per guardare la tv o leggere un libro prima di dormire o per affrontare più serenamente problemi clinici, di reflusso o di circolazione.

La rete motorizzata, attraverso un comodo telecomando, permette di regolare altezza e inclinazione attraverso 2 motori: uno per la testa e uno per i piedi con la possibilità di sincronizzare i due movimenti. I modelli più avanzati sono dotati di cursori di rigidità per la zona lombare e di ergonomici piattelli per la zona delle spalle. Le reti motorizzate e con dispositivo medico sono anche detraibili fiscalmente.

Se te lo sei perso ecco il video reti a doghe larghe o strette!

Nel ribadire quanto la rete sia elemento fondamentale nella composizione di un sistema letto adeguato, vi aspettiamo con piacere presso i punti vendita di Trebaseleghe, Mestre e Mirano. I nostri esperti saranno lieti di consigliarvi il prodotto più adatto e meglio rispondente alle vostre esigenze, necessità e situazioni.
Clicca qui se vuoi rimanere aggiornato sulle offerte per letti, materassi, reti a doghe e tanto altro.

Ti mettiamo a disposizione due ESPERTI ON-LINE.
CHIAMA per avere una CONSULENZA PERSONALIZZATA completamente in REGALO.

CHIAMA MILA: 342 022 4458

CHIAMA MARCO: 349 232 1665

Chiama MilaChiama Marco