Iscriviti alla newsletter per ricevere news, promozioni ed eventi.
Consenso al trattamento di dati personali ai sensi del D. LGS. N. 196/03 e del REG. UE 2016/679 In relazione all'informativa che è stata fornita e consultabile al seguente link
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.

Bambini nel lettone?

12 Novembre 2018
Autori: 

Perché il lettone piace tanto ai piccoli?

I bambini, si sa, hanno avuto sempre un debole per il grande lettone di mamma e papà! In mezzo, a destra, a sinistra, in fondo, uno spazio nel letto dei genitori per il bambino si trova sempre, anche a costo di dormire in 3 o in 4 nello stesso letto o ancora peggio, di far traslocare, un classico, il marito e papà nella cameretta e nel lettino del piccolo.

 Ma quanto è sana l’abitudine di dormire tutti insieme? Scopriamolo insieme.

Da dove viene la passione per il lettone

Questa scelta del bambino di dormire nel lettone con i genitori non è un’abitudine insolita. E’ infatti scientificamente provato che il bambino ha un attaccamento particolare verso i genitori, soprattutto con la mamma. E’ proprio dalla mamma, che lo ha tenuto in grembo per ben nove mesi, che lo ha allattato e che lo ha sempre coccolato che il piccolo vuole istintivamente tornare. Ha bisogno del contatto materno, dell’odore della pelle della madre, della sua voce tranquillizzante, dei suoi baci e delle sue carezze per potersi sentire amato e al sicuro durante la notte, che fa così paura perché buia e silenziosa.

...E i genitori perché dormono con i bimbi?

Voler dormire nel letto dei “grandi” non è solo una scelta del bambino che si sente più sicuro tra le braccia di mamma e papà. Spesso è lo stesso genitore a preferire il dormire “tutti insieme appassionatamente”! Sempre per motivi di sicurezza: il genitore si sente tranquillo e rassicurato dalla presenza del piccolo. Può aprire gli occhi nel bel mezzo della notte e guardare se respira, se dorme, se è coperto e non prende freddo senza dover alzarsi 5/6 volte a notte e correre nella stanzetta per controllare che tutto vada bene. Questione di comodità e di garanzia di sonno per il genitore? Anche, ma sicuramente l’affetto per la propria creatura e l’istinto protettivo sono i fattori che spingono i genitori a voler dormire insieme ai figli.

Lati positivi e negativi

Sicuramente, dormire tutti insieme è un aspetto positivo per la famiglia: i genitori sono felici di avere in mezzo il frutto del loro amore e accudirlo 24 ore su 24, spupazzandolo a destra e a sinistra e il piccolo si sente sereno, amato. Diciamo che essendo tutti contenti, tutti riescono a dormire come vorrebbero!!

Ma... c’è sempre un ma, tutto bello e bellissimo ma, dopo un certo periodo è consigliabile abituare il bambino a dormire nella propria cameretta e a non tenerlo troppo sotto una campana di vetro. Questo perché il  piccolino deve abituarsi ad essere indipendente, a rispettare il volere e gli spazi dei genitori, a sentirsi l’ometto/donnina di casa pronto a dimostrare a mamma e papà che può dormire senza problemi! Questo deve aiutare anche il genitore a “staccare quel cordone ombelicale” che molto spesso si fa fatica a tagliare.

Come abituare i bambini a dormire nel proprio letto?

Abituare il bambino a migrare nella sua cameretta non sarà facile! Ci potrebbero essere pianti disperati, scongiuri, fughe nella notte. L’unica soluzione è rendere magica, per il bambino, la sua cameretta! Come fare? Riempire gli spazi di tanti oggetti cari al bambino come peluche, disegni, giochi e ancora meglio arredare la camera con tanti colori e con tanti mobili a dimensione bambino! Altro aspetto importante in questo percorso di crescita è accompagnare il vostro piccolo, arrivata l’ora di dormire, nel suo lettino, rimboccandogli le coperte e raccontandogli una bella favola a lieto fine sotto un’atmosfera rasserenante di una piccola luce contro il buio che gli permetta di fare sogni e sonni tranquilli! Perché diciamolo, chi non ha avuto paura del buio da piccolo? Beh forse c’è chi ce l’ha anche da grande!!!

In conclusione...

Morale della favola? Dormire ogni tanto insieme è sempre una bella cosa sia per i genitori che per i figli. Per il bambino poi, raggiungere il desiderato lettone è un sogno che si realizza soprattutto dopo un brutto incubo o nel bel mezzo di un forte temporale perché in mezzo a mamma e papà tutto è più sicuro! Ma non deve diventare la regola, infatti tranne queste eccezioni e dopo aver abituato il bambino, l’ideale è renderlo indipendente, anche grazie a un sistema letto pensato su misura per le sue esigenze, in cui può sentirsi protetto e fare bellissimi sogni.

 

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
To prevent automated spam submissions leave this field empty.

recensioni dei clienti

centro materasso

ROSSELLA CALORE, 10/03/2017

Sono stata soddisfatta dell'accoglienza, della competenza e della puntualita'.

CLIENTE GIORGIO, 24/02/2017

Soddisfatto dell'acquisto sia del materasso che dei cuscini ,questi ultimi li cambiavo ogni anno per problemi cervicali,consiglio vivamente.

PAOLO, 24/02/2017

Qualità del prodotto e professionalità che su cerca di più.

Chiedi consiglio ai nostri specialisti

Hai delle domande o richieste da fare? Non esitare a contattarci, un esperto a tua disposizione ti risponderà al più presto.